Doppio podio Ducati a Brno

Grande affermazione per la Ducati, dopo dieci anni, con i suoi due piloti ufficiali sul podio del circuito di Brno, davanti a Marc Maquez che si è dovuto accontentare del terzo posto, comunque gradito in quanto gli consente di stare davanti a Valentino Rossi.
Cancellato il tabù grazie ad una gara molto tattica dovuta ad una temperatura di almeno dieci gradi in meno, un ulteriore problema per la scelta dei pneumatici che su un circuito veloce come quello di Brno può essere alla fine fatale per salire sul podio. Al pronti via, neppure il tempo di riprendere fiato, e già uno dei protagonisti potenziali finisce fuori gara: Vinales finisce subito a terra al primo giro insieme a Bradl e Smith, ma senza conseguenze fisiche.
Gran bagarre in avvio per la prima posizione fra Dovizioso e Rossi, con Lorenzo e Marquez che tallonano da vicino i due. Dietro di loro si avvicina Petrucci, che va a riformare il gruppo di testa. Gara compatta, dunque, nella prima parte, con tutti i piloti evidentemente impegnati a gestire al meglio le gomme in previsione del finale.
Alla fine, primi tre allungano, coi due ducatisti pronti a non farsi sconti per la vittoria. Marquez attende guardingo l’occasione migliore per tentare l’attacco. All’ultimo giro lo spagnolo della Honda prende la seconda posizione, ma dura pochi metri. Il maiorchino lo ripassa, mentre Dovizioso allunga di quel tanto che basta che per chiudere in testa sotto la bandiera a scacchi. E dopo tanta astinenza è festa al box Ducati che porta a casa oltre alla doppietta anche il sesto posto di Petrucci da cui però a Borgo Panigale si aspettano molto di più.

Condividi: